Carta dei Servizi e Trasparenza Tariffaria

Tipologia piani e Trasparenza Tariffaria

 

Tutte le connessioni  prevedono la fornitura in logica indicata nella lista sottostante:

 

  • FTTH 1000/300 BMG 100/100 (CLUSTER A&B) – Banda Normalmente Disponibile 40%
  • FTTH 1000/300 BMG 50/10 (CLUSTER C&D) – Banda Normalmente Disponibile 40%
  • FTTH 2500/500 BMG 100/100 (CLUSTER A&B) – Banda Normalmente Disponibile 40%
  • FTTH 10000/2000 BMG 80/30 (CLUSTER A&B) – Banda Normalmente Disponibile 20%
  • FTTH 10000/2500 BMG 300/300 (CLUSTER A&B) – Banda Normalmente Disponibile 20%
  • FTTC 100/20 BMG 2/1 – Banda Normalmente Disponibile 40%
  • FTTC 100/20 BMG 20/4 – Banda Normalmente Disponibile 40%
  • FTTC 200/20 BMG 2/1 – Banda Normalmente Disponibile 40%
  • FTTC 200/20 BMG 20/4 – Banda Normalmente Disponibile 40%
inFibra® consegnerà il servizio all’utente nella migliore tecnologia disponibile presso l’indirizzo fornito per l’installazione.
 

Legenda: FTTH – Fibra; FTTC – Fibra mista rame; BMG – Banda Minima Garantita; Cluster A&B – Aree altamente urbanizzate; Cluster C&D – Aree scarsamente urbanizzate o rurali.

Gestione del traffico dati

 

inFibra® è un marchio registrato di Airgrid s.r.l.; inFibra®  non applica alcun blocco di particolari categorie di traffico gestendo unicamente le priorità QoS (Quality of Service), la profilazione di banda dei piani secondo logica riservata, nominale, best-effort e l’applicazione della normativa vigente, trasferendo all’utenza la responsabilità di quanto transitante sulla propria rete. Alcune risorse sono tuttavia ad uso esclusivo della rete di Gestione e Controllo e non nelle dirette disponibilità degli utenti in quanto utilizzate per la comunicazioni macchina-macchina ovvero per preservare la sicurezza degli Utenti e della Rete e per impedire il propagarsi di infezioni di malware/virus.

 

Per tutte le risorse assegnate (IP pubblici, VPN, tunnel, spazio disco, housing/hosting, ecc.), in caso di blacklisting  (https://en.wikipedia.org/wiki/Blacklisting)  e di conseguente danneggiamento / impossibilità di fruizione della risorsa, sarà cura e onere dell’Utente effettuare il delisting ovvero la procedura rimozione da blacklist. Qualora tale procedura venga espressamente demandata dall’Utente a inFibra®, Essa applicherà il costo orario per il tempo impiegato nella procedura ed ogni altro costo derivante.

Tempi massimi di installazione

L’installazione del Kit inFibra che permette l’accesso a internet avverrà in un tempo massimo di 60 giorni dal ricevimento del pagamento degli importi di Attivazione e Installazione, fatti salvi i casi di eccezionali problematiche tecniche ed i casi concordati con il Cliente; in caso di ritardo oltre i termini previsti, è facoltà del Cliente disdire il contratto.

Cessazione Contratto e Rimozione Kit inFibra

Il Kit inFibra viene fornito in comodato d’uso ovvero ceduto qualora l’offerta sottoscritta lo preveda, per le finalità previste dal Contratto.

In caso di cessazione d’uso dovuta a recesso ovvero disdetta, il fornitore provvederà alla sospensione dei servizi nei termini previsti dal contratto e l’utente potrà effettuare la rimozione del Kit inFibra e restituzione senza alcun ritardo, qualora il Kit Airgrid sia fornito in comodato d’uso; qualora non si effettui la restituzione ovvero gli apparati restituiti siano danneggiati, ne verrà addebitato il costo.

In caso di cessazione prima della naturale scadenza del contratto l’utente è tenuto al pagamento dei costi tecnici di disattivazione previsti in contratto, i quali comprendono: opera non ordinaria di cessazione della fornitura tramite la rimozione manuale ed archiviazione in sicurezza dei dati di connessione utente a termine di legge per la conservazione fino ad un massimo di ulteriori 12 mesi oltre la cessazione, a disposizione dell’autorità giudiziaria, opera non ordinaria di riconfigurazione consegna banda di transito da e verso internet exchange nazionali ed internazionali, opera non ordinaria di rimozione attribuzione risorse utente ove per risorse si intendono servizi come ad esempio IP pubblici, servizi VPN, servizi DataCenter, servizi Web.

Modem Libero – DELIBERA AGCOM N. 348/18/CONS

Scegliendo di utilizzare un Router non fornito da inFibra® il Cliente solleva inFibra® da ogni responsabilità diretta e/o indiretta connessa all’utilizzo del proprio Router ed è a conoscenza che in questo caso il servizio di Assistenza Tecnica  è limitato alla sola verifica della presenza di connettività, non potendo diagnosticare eventuali malfunzionamenti della rete interna del Cliente. Qualora il Cliente scelga di utilizzare il proprio Router, inFibra® fornirà le credenziali di accesso alla rete che il Cliente dovrà inserire nel proprio Router: in questo caso inFibra® non fornirà alcuna assistenza alla configurazione del proprio router. Qualora il Cliente scelga di utilizzare il proprio Router (o dispositivo analogo), questi deve essere un dispositivo con interfaccia ethernet in grado di supportare il protocollo PPPoE.

Gestione malfunzionamenti, Segnalazioni, SLA

Per le connessioni la gestione dei malfunzionamenti al servizio per cause imputabili ad inFibra® e segnalati al Servizio Clienti tramite apposito modulo presente su questo sito web avverrà entro il 7° giorno lavorativo successivo al giorno della segnalazione, salvo escalation in Urgenza/Emergenza. Fanno eccezione malfunzionamenti e guasti sulla rete nazionale o locale, causati da condizioni di Calamità Naturale e tutto quanto non imputabile ad inFibra® ovvero, ad esempio, manomissioni ed incuria del Cliente sugli apparati forniti in comodato d’uso ovvero tutto quanto causato da normale usura dei componenti/apparati forniti.

Reclami

inFibra® si impegna a fornire un servizio di buona qualità, tuttavia, qualora il Cliente si ritenga non soddisfatto può presentare ad inFibra® reclami o segnalazioni contattando il Servizio Clienti tramite apposito modulo presente su questo sito web. Non potranno essere accettati reclami che non siano stati prima gestiti tramite richiesta al Servizio Clienti, con esito negativo o tempi di gestione difformi da quanto previsto da SLA del piano sottoscritto. inFibra® si impegna a definire il reclamo entro 45 giorni lavorativi dal suo ricevimento.

Definizione di Guasto

Qualora la velocità rilevata al connettore, cioè al punto di consegna della fornitura, si attesti per più del 90% del tempo – di cui per tempo si intende un periodo non inferiore alle 170 ore continuative – su valori al di sotto delle velocità o percentuale di banda riservata/garantita indicate dal proprio contratto, la fornitura si intenderà in guasto. Gli interventi tecnici si svolgeranno ordinariamente in regime di garanzia fatto salvo intervento a vuoto ovvero su apparati non forniti da inFibra® ovvero su guasti non imputabili a inFibra®.